Kit di sopravvivenza da blackout

Costruire un kit di blackout

Un kit di blackout è un kit di sopravvivenza a cui ogni prepper dovrebbe pensare prima o poi. Le interruzioni di corrente sono relativamente comuni e alcune potrebbero richiedere più tempo del previsto prima di interrompersi.

In questo articolo vediamo ti diamo alcuni spunti per costruire il tuo personale kit da blackout.

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram)

Trova il contenitore perfetto

Una scatola è un perfetto contenitore per un kit da blackout. Prima di proseguire, decidi però con quale logica impostarla:

  • Puoi prevedere una o più scatole come nel metodo dell’home prepping (Home prepping: come impostare un sistema di riconoscimento rapido) dove abbiamo suggerito di dividere il nostro magazzino di casa in più scatole ragionando sul loro scopo: per esempio, tutto ciò che riguarda “Luce ed energia”, che già contiene la gran parte degli oggetti utili per lo scenario blackout, lo abbiamo riposto nella scatola gialla. In questa scatola troviamo per esempio: torce, batterie, radio e powerbank.
  • Creare una scatola ad hoc per il kit blackout, contenente oggetti per l’illuminazione, batterie, giochi, cibo che non necessita di cottura, …

La dimensione dipende dal numero di oggetti che vorrai inserire al suo interno.
Una scatola di plastica è più che adeguata per questo utilizzo: è leggera ma allo stesso tempo protegge bene gli oggetti da inserirci.

Una scatola con le maniglie e la chiusura a scatto è solitamente una scelta migliore rispetto a quella a pressione. Questo kit da tre è resistente ed economico: le altre scatole potrai usarle per altri kit.

Suggerimento: posiziona la scatola in una posizione centrale dove tutti possano accedere con facilità e senza fare danni, anche quando in casa è buio.

Inserisci gli oggetti necessari

Dopo aver trovato la scatola giusta per le tue esigenze e averla etichettata chiaramente, puoi inserirci gli oggetti necessari. Questi potrebbero essere torce, lampade, una radio o qualsiasi altra cosa di cui pensi possa aver bisogno durante un blackout che puoi inserire nel kit.

Non ci sono limiti a ciò che puoi mettere nel tuo kit di blackout, ma noi ti forniamo comunque qualche spunto.

A. Lanterne

Avere diverse opzioni di illuminazione è fondamentale e le lanterne sono una di queste. Esiste una gamma di lanterne decisamente vasta in commercio e ne avevamo parlato anche su Lanterna a LED Sofirn BLF LT1: efficienza senza compromessi.

Avere lanterne con diverse modalità di illuminazione ti aiuterà a soddisfare al meglio le tue esigenze. La lanterna illumina a 360 gradi e quindi non è necessario che abbia un numero esagerato di lumen come per la torcia. La Sofirn BLF LT1 che abbiamo menzionato sopra ne ha 800 e un’autonomia di tutto rispetto.

Suggerimento: in genere, le lanterne sono la scelta migliore da avere nel kit di blackout perché si possono utilizzare quando entrambe le mani sono impegnate per un’altra attività. È la soluzione ideale per cenare, cucinare o in bagno.

Preferisci le candele? OK, ma devi essere cauto quando le usi, specialmente se hai dei bambini o animali a casa.

Cerchi un effetto simile alla lanterna? Per una luce diffusa e soffusa, puoi usare una bottiglia d’acqua o un vecchio CD per irradiare la luce con più facilità.

B. Torce elettriche

A differenza delle lanterne, le torce offrono una copertura più direzionale e sono perfette per concentrare compiti, come ad esempio quando devi trovare qualcosa al buio. Inoltre, le tue mani devono essere disponibili: una per la messa a fuoco della torcia e l’altra per la ricerca.

Suggerimento: cerca di avere nel kit di blackout una lanterna e una torcia elettrica per ogni stanza o per ogni membro della tua famiglia.

Se la tua scatola da blackout è in garage, posiziona una torcia all’ingresso, magari appesa ad un piccolo gancio al lato della porta.

C. Batterie e powerbank

Poiché questo kit è da utilizzare durante un blackout, avrai bisogno di una fonte di alimentazione per lanterne e torce elettriche. Dal momento che non sai quando il blackout avverrà, sarà sicuramente necessario avere un powerbank in casa e scegliere batterie con una lunga durata.

Le batterie Duracell sono ottime perché hanno una garanzia di 10 anni. Ruotarle ogni due anni aiuterà per mantenerle nella condizione di essere utilizzate. Se le tue torce e le lanterne utilizzano batterie 18650 o 21700 integra anche loro nelle tue scorte.

Suggerimenti: 

  • È possibile utilizzare le batterie in casa dopo alcuni anni e sostituirle nel kit con delle nuove, esattamente come i prodotti alimentari della tua dispensa;
  • Cerca di procurarti forniture che richiedono tipi di batterie AA, AAA o 18650. Questi tipi di batterie sono più facili da riporre, fai sempre attenzione che non subiscano urti;
  • Avere forniture che richiedono lo stesso tipo di batterie ti consente di prenderle in prestito e passare facilmente da uno strumento all’altro.
  • Infine, conserva sempre i tuoi oggetti senza le batterie. Impedirà che si scarichino prima del momento del bisogno, o che corrodano i terminali.

D. Bastoncini e braccialetti luminosi

I bastoncini luminosi sono molto più sicuri delle candele, soprattutto se hai bambini in casa, per questo dovresti assolutamente averne nel kit di blackout.
Almeno non dovrai preoccuparti che le candele vengano rovesciate e che causino possibili incendi.

Cialume Bastoncini luminosi per kit di sopravvivenza blackout

Inoltre, i bambini si divertono a usarli e renderanno l’interruzione di corrente meno stressante per loro. Infine è anche un modo geniale per preservare la carica della batteria nel kit di blackout.

I braccialetti luminosi sono anch’essi un ottimo modo per illuminare debolmente la casa durante la notte, soprattutto quando tutti dormono. Appesi alle maniglie delle porte facilitano gli spostamenti in casa, soprattutto nel cuore della notte.

E. Frontalini

Le lampade frontali sono utili quando è necessario svolgere attività che richiedono contemporaneamente le mani e una fonte di luce ben direzionata. Sono anche un’ottima opzione quando si cerca qualcosa.

Torcia frontale Wuben H1

F. Misuratore di tensione

Ti aiuterà a tenere una scorta di tensione delle tue batterie e ti permette anche di aggiornato riguardo all’eventuale bisogno di rifornirti.
Ti permette anche di conoscere le batterie che puoi accendere.

G. Radio alimentata a batteria

Con una radio alimentata a batteria puoi essere informat* anche durante un’interruzione di corrente. È sicuramente essenziale in quanto potresti persino apprendere informazioni utili riguardo il blackout.
Potrebbe anche fornire un’eccellente musica di sottofondo, perché sicuramente un momento di blackout non potrà che essere silenzioso.

Radio DAB Sony kit blackout
La Radio DAB Sony è poco più grande di un pacchetto di sigarette

Suggerimenti: 

  • Una radio a manovella ha più funzioni di una normale radio FM
  • Avere una radio con una luce sarà un’ottima aggiunta alle tue fonti di luce
  • Ancora meglio, alcune hanno porte per adattatori USB che puoi utilizzare per caricare i tuoi dispositivi.

G. Carte e altri giochi

Con TV e computer spenti, tu e la tua famiglia avete bisogno di una fonte di intrattenimento per rimanere occupati e non far salire la tensione. Un mazzo di carte o un gioco da tavola senza troppi elementi, come la dama, sono la soluzione ideale per un blackout.

H. Metodi di cottura alternativi

Senza elettricità, cucinare può improvvisamente diventare più difficile del normale. Un piccolo fornelletto a gas da campeggio può essere un’opzione.
Se riesci a farle ruotare senza dimenticartene, puoi inserire anche del cibo che non necessita di cottura, come legumi in scatola, frutta secca o pesce in scatola (tonno, salmone, sgombro).

Altri consigli in caso di blackout

È tutto prepper. Come puoi vedere, prepararsi per una situazione di emergenza con un kit di blackout non deve essere per forza costoso. Tutto quello che devi fare è capire di cosa hai bisogno e impegnarti nel recuperare gli oggetti che ti servono prima che siano necessari.

Per le scorte di cibo e altri consigli utili, ti consigliamo di leggere anche: Blackout: 10 consigli utili per sopravvivere senza elettricità

Foto di StockSnap da Pixabay 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.