I will survive: Marco Maisano e i bunker italiani

© stopdown.it

Marco Maisano è un giornalista e conduttore televisivo che nel suo podcast I will survive indaga argomenti e tematiche curiose, tutte legate da un unico obiettivo: vivere il più lungo possibile. Nell’episodio 3 – in onda su Radio Deejay (lo trovi anche su Spotify) – dal titolo “un bunker è per sempre” ha indagato un tema caro ai prepper di tutto il mondo ma senza perdersi in generalizzazioni. Tutt’altro: ha approfondito il tema dal punto di vista italiano, restituendo un’immagine del tutto diversa dagli esempi americani. In questa puntata ha intervistato un costruttore di bunker (italiano), un possessore che preferisce rimanere anonimo e noi di ItalianPrepper.it, per avere opinioni e punti di vista differenti sull’argomento.

Bando alle ciance, di seguito puoi ascoltare direttamente l’episodio. Non dimenticarti di commentare e farci sapere qual è il tuo punto di vista sui bunker. Buon ascolto!

(Vuoi ricevere gli articoli di Italian Prepper in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram)

I will survive su Spotify

Dalla notte dei tempi, all’essere umano questa cosa che a un certo punto della vita bisogna morire non è mai andata giù. Per questo motivo, l’uomo sta cercando di usare ogni mezzo, più o meno scientifico, per vivere più a lungo possibile. In ogni puntata di “I will survive” Marco Maisano, giornalista e conduttore televisivo, ci accompagnerà in un viaggio alla scoperta di tecnologie avanzatissime, crioconservazione, bunker apocalittici, biohacking, colonizzazione spaziale. Il tutto interpellando scienziati ma anche ciarlatani, imprenditori visionari, personaggi improbabili e santoni che gli racconteranno l’eterna lotta che l’uomo ha intrapreso per sconfiggere la morte e vivere, finalmente, per sempre. Per ascoltare tutte le puntate, clicca qui: I will survive su Spotify

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.